fonderia d'arte de andreis

 
La Fonderia d'arte De Andreis nasce nel 1964 per volontà di Giuseppe De Andreis, detto "Pinella", esperto fonditore capace negli anni di lavorare al fianco dei più grandi artisti italiani, fra i quali Arturo Martini, Adolfo Wildt, Francesco Messina e Giacomo Manzù.
Come chiara manifestazione del suo talento "Pinella" partecipa anche alla realizzazione della fusione in bronzo della Porta del Duomo di Milano, opera di A. Minerbi, installata nel 1948.
La tecnica della fusione in bronzo a cera persa viene tramandata da Pinella ai suoi figli, i fratelli Tino, Gianni e Franco, oggi titolari della Fonderia, che continuano la tradizione paterna in un ambiente familiare, rinnovando le grandi collaborazioni grazie alle quali la Fonderia si è da sempre distinta nell'ambiente italiano ed internazionale.
L'amore per il proprio lavoro e l'attenzione alla figura dell'artista e alle sue richieste sono tuttora mantenute intatte - reinterpretando in chiave moderna i valori del padre fondatore: un ambiente dove passato e presente convivono in un connubio dinamico che esalta i valori dell'artigianato artistico.



 


Fonderia De Andreis